Via Vincenzo Troya, 21 00135 Roma
Lun - Ven : 17:00 - 20:30
+39 06 3060 1035

Chi Siamo

Banzai Cortina Roma

Nasce nel 1968, dall’intuizione del dottor Guido Bozzolini, che allestisce la sua palestra in un locale di via Cortina d’Ampezzo, alla periferia Nord di Roma, con pochi tatami e il sogno di affermarsi nel mondo del Judo.

Come auspicio di forza e successo, Il fondatore conia così il nome “Banzai Cortina Roma” che diviene il ponte ideale tra le origini romane e il Giappone, culla del Judo e delle arti marziali, richiamato attraverso la parola “Banzai”, espressione di gioia nella lingua nipponica e grido di battaglia per l’occidente.

Nel 1980 la sede cambia ma il nome rimane, a garanzia di continuità e ambizione.
La palestra si sposta così in via Vincenzo Troya n. 21, dove attualmente si trova, al centro dello storico quartiere di Monte Mario.
In quegli anni, la direzione tecnica viene affidata al Maestro Luciano Archetti, 6 dan di Judo, già responsabile tecnico del Centro Sportivo dei Carabinieri.

Sotto la sua guida cominciano a praticare Judo e si formano atleti del calibro di Girolamo Giovinazzo (argento olimpico ad Atlanta 1996 e bronzo a Sidney 2000), Massimo Sulli (per dieci anni consecutivi campione italiano assoluto), Bruno Begnamini, Tiziana Baranello, Barbara Meconi, Luciano Giovinazzo, Cinzia Amici, che saranno ben presto selezionati e arruolati dai centri sportivi militari.

Il Banzai Cortina Roma cresce e si affaccia alla ribalta del panorama sportivo italiano.
Alla fine degli anni ottanta, Cinzia Amici, prodotto del vivaio del Banzai, ne assume la direzione, non prima di aver vinto diversi titoli nazionali e due bronzi Europei (1986).

Cinzia porta con sè una carica agonistica eccezionale e infonde nuova linfa al Banzai, che dal quel momento in poi conquisterà, e rimarrà costantemente, nella top ten della classifica del Judo nazionale, a contendersi il primato con le fortissime squadre militari: lotta impari ma mai scontata, grazie al valore degli atleti del Banzai Cortina Roma.

Con Cinzia Amici, attuale presidente, il Banzai diviene il punto di riferimento per il Judo laziale e per tutti gli atleti che desiderano praticarlo ad altissimi livelli, come le olimpioniche Jenny Gal (quinta a Sidney 2000) e Rosalba Forciniti (terza a Londra 2012), che come atlete e come tecnici hanno onorato e continuano ad onorarne i colori sociali.

I titoli nazionali fioccano, individuali e a squadre, e ben presto gli atleti delle classi giovanili divengono presenza costante nelle squadre nazionali e nelle competizioni internazionali.

Sono gli anni di Francesca Milani, Giulia Corrieri (bronzo agli europei cadetti 2011), Rebecca Conti, Edoardo Bucci, Ilaria Fortini, Diego Frustaci, Simona Pollera, Martina Greci, Federico Rollo, Chiara Cacchione, Federica Silveri, Cristian Miceli, Manuel Vici, Carolina Mengucci, Valentina Miele, Sara Lisciani, Simone Aversa e tanti altri, che indossano la maglia azzurra ai campionati europei e mondiali di categoria, fino ad arrivare agli strepitosi bronzi Europei di Mattia Miceli (under 23, 2019) e Daniele Accogli (cadetti, 2019), passando per il superlativo argento, sempre di Daniele Accogli, ai Giochi Europei della Gioventù di Baku 2019.

Affiatamento, professionalità e passione sono i caratteri che contraddistinguono i tecnici e gli atleti del Banzai, che ogni giorno salgono sul tatami alla ricerca del sogno olimpico, in una palestra in cui tutto profuma di Judo.

Oltre al Judo, che rimane il fulcro dell’attività agonistica, negli anni il Banzai Cortina Roma ha ampliato la propria offerta sportiva, aggiungendo corsi di Karate, Kung Fu, Kick Boxing e Lotta, tutti tenuti da tecnici qualificati presso le Federazioni Nazionali riconosciute dal CONI e preparatori atletici laureati presso l’Istituto Universitario Scienze Motorie, con cui nel 2008 il Banzai ha siglato un accordo, per il tirocinio degli studenti.

Il Banzai offre i propri tecnici ai progetti per l’insegnamento del Judo alle persone diversamente abili.

La “Medaglia d’onore al merito Sportivo” (1996) e la “Stella d’argento al merito sportivo” (2010) sono solo alcune delle onorificenze tributate a questa società storica, che da oltre cinquant’anni forma campioni ma soprattutto donne e uomini per una società migliore.

 

Judo is better, al Banzai ancora di più!!!